La “Via del Sol Levante” di Mario Vattani

di Claudio Marone

Dopo circa tre anni, ho ritrovato e riletto con piacere questo testo piacevole e profondo di Mario Vattani. E’ questi un diplomatico che ha trascorso grandissima parte della sua vita lavorativa in Giappone perché innamorato del sistema di vita nipponico ed al contempo sia politicamente che intellettualmente vicino alla posizioni della destra tradizionalista. E’ la sintesi di un viaggio in motocicletta alla ricerca non solo di elementi e fatti storici ma anche alla ricerca di quei valori spirituali e metafisici che purtroppo, in tanta parte dell’Occidente rischiano o sono già in gran parte spariti perché il loro ricordo, secondo le vigenti teorie “liquide” e politicamente corrette, deve essere cancellato in ossequio alla omologazione intellettuale e

spirituale, oltre che economica, che certa finanza internazionale ci sta subdolamente imponendo. Quante sorprese dalla lettura di questo libro: dal raid aereo Roma-Tokio brillantemente portato a termine dai nostri piloti Ferrarin e Masiero nel 1920, alla colonna romana donata dal Governo Italiano al Giappone in ricordo dei giovanissimi eroi del “byakkotai” nel 1928, sino all’epopea dei sommergibili “Cappellini” e “Torelli” ultime unità della marina della RSI ad arrendersi agli americani (cosa che fecero dopo aver abbattuto con l’unica mitragliera disponibile un bombardiere americano B25 nella baia di Kobe); dai rapporti con D’Annunzio e Marinetti ai numerosissimi scambi culturali ed economici.

Ma è nelle pagine finali del volume, quando Vattani raggiunge il giardino zen del tempio di Ryoanji a Kioto, quando in quell’ambiente quasi sacro si immerge in pura meditazione, che viene fuori il significato profondo del giardino che invita a non dimenticare anzi a trasmettere i valori del sacrificio, dell’onore, della cultura e delle tradizioni, in una parola delle “radici profonde” che come diceva Tolkien “non gelano mai”.

Idrovolante Edizioni pag. 216 € 14,50

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *