Taggato: Maddaloni

Marone ha fatto il primo passo, avanti con il rinnovamento di Riscossa

di Antonio Cembrola

La notizia principale che riguarda il nostro movimento e che ha animato il dibattito politico locale è stata sicuramente quella delle dimissioni da consigliere comunale del nostro rappresentante dott. Claudio Marone. Così come annunciato nel comunicato stampa, le ragioni di questa scelta vanno rintracciate nella volontà di ristrutturare il movimento e di ringiovanirlo nei suoi quadri. A sostituirlo sarà infatti il giovane Gaetano Nuzzo. Il fatto che il primo a mettere in atto questa “volontà di partito” sia stato Marone testimonia ulteriormente la modernità e l’oculatezza del nostro “padre fondatore”. A differenza delle altre compagini politiche cittadine, Riscossa di Maddaloni si dimostra movimento d’azione, di decisione, di profonda prospettiva.


Continua a leggere…

Dipartimento Salute Mentale al collasso, Marone scrive al Direttore dell’Asl Russo: “Non può far finta di non vedere”

MADDALONI – (Caserta) Implementare il personale del Dipartimento di Salute Mentale di Maddaloni in modo da rispondere alle esigenze di un’utenza formata da oltre 90.000 cittadini. E’ questo l’oggetto della richiesta di intervento redatta dal capogruppo di Riscossa di Maddaloni al Consiglio Comunale dott. Claudio Marone. Il consigliere comunale infatti nella giornata di ieri ha inoltrato una comunicazione rivolta al Direttore Generale dell’Asl Ferdinando Russo, ai sindaci del territorio, ai consiglieri regionali Vincenzo Santangelo e Gianpiero Zinzi e ai parlamentari maddalonesi Antonio Del Monaco e Marianna Iorio.


Continua a leggere…

Silenzio e incompetenza, “Riscossa di Maddaloni” punta il dito contro il comandante dei vigili

MADDALONI – (Caserta) Ancora una volta ci troviamo costretti a sottolineare il silenzio e la ritrosia che contraddistingue il comportamento dell’attuale comandante della Polizia Locale, magg. Domenico Renga, in merito alle nostre richieste. Siamo consapevoli che magari le nostre proposte possano non essere gradite al dirigente, ma esigiamo comunque il diritto di avere una risposta. Da quasi un anno, il consigliere comunale di “Riscossa di Maddaloni” dott. Claudio Marone, ha richiesto l’eliminazione delle fioriere presenti in via San Francesco d’Assisi (zona compresa tra gli incroci con via Capillo e con corso I ottobre) a causa del restringimento della carreggiata dovuta alla presenza di impalcature.


Continua a leggere…

In un mondo politico fluido, noi difendiamo le nostre idee

La visione politica a sostegno dell’azione amministrativa

di Antonio Cembrola

“Grande è la confusione sotto il cielo, la situazione è eccellente”. Questa frase di Confucio, ripresa diversi secoli dopo da Mao Zedong, rappresenta in pieno il panorama della politica locale. Prendendo in prestito un’espressione tanto cara alla sinistra del ventunesimo secolo, ci troviamo in un mondo fluido, dove i confini ideologici e politici sembrano essere uno strano ricordo del passato. E’ non c’entra nulla la presenza o meno dei partiti nazionali, perché le “strane alleanze” avvengono a Roma come a Caserta e a Maddaloni. E’ così ti capita di vedere una dirigente di Fratelli d’Italia in provincia di Caserta entrare nella squadra del presidente Magliocca, moderato eletto col sostegno dei moderati.


Continua a leggere…

Basta aspettare! Subito un tavolo tecnico per il ripristino dell’Ospedale

di Antonio Cembrola

MADDALONI – Finalmente dopo due anni di pandemia ci stiamo avviando verso un ritorno alla normalità. Anche nella nostra città la situazione sembra migliorare e la vita sta riassaporando la bellezza di quella che un tempo era la nostra consuetudine. Tutto cambia, tranne una situazione che ad oggi sembra paradossale. L’ospedale di Maddaloni resta ancora tutto dedicato a centro covid. A due anni di distanza da quella adesione e disponibilità civica che il popolo maddalonese assunse nei giorni più drammatici dello scoppio della pandemia, di ripristinare l’ospedale di Maddaloni alle sue antiche e consuetudinarie funzioni non se ne parla minimamente. Mentre in altri centri ospedalieri si fanno le passerelle, si inaugurano i reparti, per la felicità di politici e cittadini, Maddaloni vede ancora il suo ospedale unicamente dedicato alla pandemia. Un’incredibile assurdità!


Continua a leggere…